lunedì 18 ottobre 2010

Cosa sta accadendo nel cielo sopra di noi?

Moda, suggestione, invasione? La risposta non si sa, ma il dato è certo: negli ultimi giorni gli avvistamenti ufo (Unknown Flying Object) sono aumentati a dismisura.


Dopo gli Ufo cinesi, mogoli, di New York e di El Paso nella stessa settimana dobbiamo riportare di un analogo quanto clamoroso avvistamento nel cielo notturno di Londra e da Juffair, cittadina del Bahrain (Golfo Persico).
La Cina ha paura degli alieni - Soffermandoci sul caso della Cina, ricordo che poco tempo fa ci fu un avvistamento alieno che ha terrorizzato la Cina per qualche ora.

L’oggetto luminoso di colore bianco e rosso ha attraversato prima il cielo sopra lo Xiaoshan International Airport di Hangzhov, capitale della provincia orientale cinese dello Zhejiang, per poi dirigersi verso Ningbo e Wuxy, due città della stessa provincia.
L’aeroporto è stato immediatamente chiuso con conseguente blocco dello spazio aereo nella zona orientale del paese. La chiusura è durata appena un’ora ma ha costretto tutti i voli diretti a Hangzhov ad atterrare negli aeroporti di Ningbo e Wuxy.

La notizia è stata data dall’agenzia 'Nuova Cina' che ha anche informato che è stata aperta un’inchiesta sul caso.
Il quotidiano 'China Daily' ha però dichiarato che ad oggi non ci sono risultati concreti ma solo ipotesi.
Quella che ad occhio nudo sembrò una navicella aliena poteva essere un velivolo militare che percorreva il cielo ad altissima velocità oppure un fascio di luce sotto la linea dell’orizzonte che si è riflesso su un aereo che volava ad alta quota.
Un impiegato dell’aeroporto ha però spiegato che nel momento dell’avvistamento dell’oggetto misterioso sui radar non appariva niente.

La chiusura dell’aeroporto, avvenuta per paura che l’oggetto non identificato potesse atterrare sulla Terra, ha destato molta curiosità ed ilarità nel mondo occidentale. Le autorità della Repubblica Popolare Cinese sono infatti convinte che gli extraterrestri vogliano impadronirsi delle loro tecnologie o imparare strategie economiche.

Non è tuttavia il primo episodio anomalo accaduto in Cina. La zona di Hangzhov è conosciuta proprio per avvistamenti di oggetti volanti. Il più recente risale alla metà di luglio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...