venerdì 21 gennaio 2011

Fringe, seconda stagione e timeline

La premiata ditta Abrams, Kurtzman e Orci continua a tessere la tela del mistero in una grandiosa e stupefacente seconda serie di Fringe. Dopo un finale di prima stagione a dir poco eccezionale, i produttori decidono di ripartire proprio da dove ci avevano lasciati, aprendo le danze per un filone storico decisamente di spessore e predestinato ad arrivare molto ma molto lontano.

Olivia Dunham (Anna Torv) è stata trasportata nell’universo alternativo dal latitante William Bell (Leonard Nimoy ), per comunicarle che molto presto, nel proprio mondo, approderanno molti mutaforma, inviati li per mettersi alla ricerca di un oggetto particolare, grazie al quale potranno dare inizio ad una vera e propria guerra tra i due mondi.
L’unica in grado di poter sventare questa minaccia è proprio Olivia, trovando prima dei nemici l’oggetto tanto ambito, sventando così la possibilità per far rivivere il capo dei soldati mutaforma.
Nel frattempo Walter (John Noble) e Peter (Joshua Jackson), incaricati da Broyles, indagheranno sulla misteriosa scomparsa di Olivia, a seguito del ritrovamento del SUV coinvolto in un incidente stradale nel mezzo del traffico di Manhattan.

La seconda stagione di Fringe cambia decisamente passo e dalle puntate singole e slegate della prima stagione, passa a dare al suo pubblico una storia concreta, fatta di esperimenti scientifici, complessità e inspiegabili misteri. Se i primi 20 episodi sono stati una sonda verso il pubblico o un “approccio laterale” per inserire lo spettatore nel mondo di Fringe, adesso si marca più a fondo, andando a trattare argomenti dal grosso calibro e seriamente importanti.
Adesso c’è in ballo una lotta tra i due universi; qualcosa è già accaduto e molto accadrà tra le due facce della stessa medaglia, scatenando un domino di eventi che difficilmente terminerà in una sola stagione.

Fringe oltretutto muta anche nell’aspetto protagonistico; se nei primi episodi il carattere imperante della serie sono le indagini dell’FBI sulla “scienza del limite“, adesso viene molto meno curata la parte polizesca, portando in primo piano quella scientifica con una messa a fuoco globale sul personaggio di Walter Bishop e sulla sua lenta riconquista della lucidità mentale.

Fringe sale di marcia e da un inizio lento e pensato, ottiene uno sviluppo ENORME, risolvendo in poco tempo numerosi misteri e offrendocene nel medesimo tempo, molti altri assai più indecifrabili e identificabili.
Questa accelerazione si crede sia dovuto alla sofferenza negli ascolti che, data la costante e lentissima scesa, ha convinto la FOX a tirare i remi in barca per Fringe, chiedendo risultati sicuri e qualche numero in più, nonostante, ricordiamo, il posizionamento della serie in un slot molto difficile.

Se nella prima stagione avevamo criticato la lentezza di Fringe, al termine della secondo non possiamo proprio denunciare la medesima problematica, trovando nella globalità veramente poco lacune su cui appigliarsi. In termini personali considero Fringe una tra le serie più geniali degli ultimi anni, trovando eccellenze in quasi tutte le sue caratteristiche: personaggi, storia e mistero.
I protagonisti, in primis, appassionano sempre più; impariamo a conoscere a fondo i nostri preferiti e notiamo un mutamento protagonistico da Olivia Dunham a Walter Bishop, concentrando così tutto il flusso degli eventi sulle gravi conseguenze delle azioni passate e presenti del dottore, abbandonando quasi del tutto le già viste ricerche terroristiche.

Ecco il promo della terza stagione



FRINGE TIMELINE
(Attenzione Spoilers)

1770
Massacro di Boston; l'Osservatore è presente (rif. 2x08 August)
1973
Esecuzione di Maria Antonietta; l'Osservatore è presente (rif. 2x08 August)
1912
Robert Bishop(Bishoff) nasce in Germania (rif. 1x04 The Arrival, 2x13 The Bishop Revival)
1914
Assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando, Sarajevo, causa scatenante la Prima Guerra Mondiale; l'Osservatore è presente (rif. 2x08 August)
1943
Nazisti conducono esperimenti per bloccare il processo di invecchiamento umano; l'ufficiale delle SS Alfred Hoffman e Sam Weiss potrebbero essere stati dei soggetti dei test (speculazione; 2x13 The Bishop Revival, 2x16 Olivia. In the Lab. With the Revolver.)
1944
Muore Robert Bishop (rif. 1x04 The Arrival, 2x13 The Bishop Revival. Nota: Questa data è discussa in quanto Rober Bishop sarebbe morto 2 anni prima della nascita del figlio Walter; potrebbe essere una copertura per qualche esperimento segreto)
1946
Nasce Walter Bishop 1961 Over Here, John F, Kennedy viene eletto presidente degli Stati Uniti d'America. Over There, Richard M. Nixon viene eletto presidente degli Stati Uniti d'America (speculazione, rif. 2x14 Jacksonville)
1963
Over Here, Kennedy, assassinato a Dallas (Texas), il suo volto viene raffigurato sulla moneta da mezzo dollaro
Over There, Nixon assassinato a Dallas (Texas), il suo volto viene raffigurato sulla moneta da mezzo dollaro 1978
Nasce Peter Bishop (rif. 1x20 There's More than one of Everything, 2x15 Peter)
Nasce Olivia Dunham

Data sconosciuta, si pensa tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 80
Walter Bishop e William Bell creano una finestra attraverso la quale riescono a vedere l'universo parallelo e copiarne le tecnologie (rif. 2x15 Peter, 2x22 Over There, Part II, è probabile che sia successo alcuni anni prima degli eventi raccontati in "Peter")
William Bell ruba le tecnologie dell'universo alternativo e le usa per fondare l'impero della Massive Dynamic.
Mentre Over There, sviluppa i soldati mutaforme per Walter Bishop dell'universo alternativo. Probabilmente Bell ha fatto il doppio gioco per entrambi gli universi. (rif. 2x22 Over There, Part II).
Potrebbe anche aver incontrato e lavorato con Thomas Jerome Newton (speculazione)

1979 (circa)
Rebecca Kibner sotto l'effetto del LSD in un esperimento condotto da Walter Bishop e William Bell, è in grado di identificare i soldati mutaforma provenienti dall'universo parallelo (rif. 2x01 A New Day in the Old Town, 2x04 Momentum Deferred)
In base a questo sembra che i Mutaforme, noti come la Prima Ondata, siano già passati nel nostro universo, suggerendo che l'azione di Walter di rapire Peter dall'altro universo non ha, di fatto, affrettato il loro inserimento nel nostro universo, sebbene la sua azione potrebbe aver inasprito la guerra tra le due dimenzioni.

1981
Il Corthexiphan viene testato a Wooster in Ohio e a Jacksonville in Florida. I soggetti, noti, di questi test sono Lloyd Becker, Sally Clark, Olivia Dunham, Miranda Greene, James and Julie Heath, Nick Lane, Nancy Lewis, Timothy Michael Ober, Susan Pratt, Nate Reed e Alex Taylor.
Olivia Dunham manifesta l'abilità della pirocinesi e la capacità di identificare oggetti provenienti dall'universo parallelo.
Almeno 16 oggetti proveninti dall'universo parallelo sono stati portati "Over Here" (rif. 1x14 Ability, 1x19 The Road Not Taken, 2x14 Jacksonville, 2x16 Olivia. In The Lab. With the Revolver, 2x21 Over There, Part I)

1985
Over Here Walter Bishop crea un dispositivo conosciuto come Diz-Ray, il quale, teoricamente, può recuperare chiunque da qualunque luogo; egli intende usarlo per portare il ricercatore Alfred Groos nel presente per curare Peter Bishop. Walter cerca una cura ma Peter muore per una malattia genetica.
Ritorno al Futuro con Michael J. Fox esce nei cinema.
Walter Bishop crea un dispositivo che gli permette di passare "dall'altra parte" (rif. 1x20 There's more than One of Everything, 2x15 Peter)
Over There Walter Bishop (Walternate) trova una cura per suo figlio ma viene disturbato da un Osservatore. Ritorno al Futuro, con Eric Stoltz, esce nei cinema. Ci sono dirigibili, telefoni cellulari digitali e macchine a due piani.
Over Here Nina Sharp, nel tentativo di imperdire a Walter Bishop di andare nell'universo parallelo, perde il braccio destro (rif. 2x15 Peter). Successivamente dichiarerà di aver perso il braccio nel 1997 a causa di un cancro (rif. 1x01 Pilot).
Peter Bishop viene rapito e portato nel nostro universo da Walter Bishop, dove viene curata la sua malattia.(Over There questo viene considerato come l'Evento Zero).
Di ritorno dall'universo parallelo il ghiaccio del lago Reiden si rompe, Walter e Peter cadono nell'acqua e vengono salvati dall'Osservatore, il quale dice a Walter che Peter è "speciale" (rif. 2x15 Peter, 2x22 Over There Part II)

1986
Walter Bishop e William Bell mandano un automobile nell'unverso parallelo, come conseguenza un auto dell'universo parallelo arriva nel nostro universo e si fonde con la statua di John Harvard (rif. 2x14 Jacksonville)

1987
Un trasmettitore degli Osservatori appare, per la prima volta, a Quantico (rif. 1x04 The Arrival)
Olivia Dunham, 9 anni, spara al patrigno (rif. 1x06 The Cure)

Date sconosciute, probabilmente seconda metà degli anni 80
Over There, Walternate abbandona la scienza per la politica, successivamente diventerà Segretario della Difesa (rif. 2x21-2 Over There, Part I, II)
Over Here, un Osservatore fa visita a Walter Bishop e gli rivela che non può far tornare Peter dall'altra parte poichè questa sarebbe la causa della distruzione del nostro universo (rif. 2x21 Over There, Part I)

1991
Carla Warren rimane uccisa nell'incendio al laboratorio; Walter Bishop viene dichiarato mentalmente instabile al processo per la sua morte e rinchiuso al St. Claire (rif. 1x01 Pilot)

1992
Con il supporto di un piccolo gruppo di investitori, William Bell fonda la BELLMEDICS - the company delivers nanoelectronic moveable prosthetics to the world of science.

1993
Peter Bishop lascia la scuola ed inizia una vita nomade (rif. 1x01 Pilot, 1x03 The Ghost Network)

La Divisione X è formata dagli agenti del FBI Fox Mulder e Dan Scully (rif. Wikipedia. Note: Whether The X Files takes place in the same fictional universe as Fringe is questionable; however, the Senator’s remarks in A New Day in the Old Town suggest that it does.)

1995
William Bell, con il nome di Dr. Paris, visita Walter Bishop al St. Claire almeno 3 volte. Su richiesta dello stesso Walter, gli rimuove chirurgicamente 3 pezzi di cervello che impianta nei cervelli di altri 3 individui, rendendoli pazzi (rif. 2x10 Grey Matters, 2x22 Over There, Part II)
Over There, Walternate scrive e pubblica lo ZFT, un manoscritto apparentemente molto differente dal suo equivalente Over Here (rif. 2x21 Over There, Part I)

1998
William Bell, con un gruppo di investitori, crea la Fleming-Monroe Aeronautics - riprogettando i motori dei jet commerciali, sviluppano il PEARL Aerocontrol System.

1999
La BELLMEDICS acquista la Fleming-Monroe e gli cambia ufficialmente il nome in MASSIVE DYNAMIC, con lo slogan: "What do we do? What don’t we do”.

2000
Peter Bishop viaggia in Europa, Elizabeth Bishop si suicida (rif. 2x18 The Man from the Other Side, 2x21 Over There, Part I)

2001, 11 Settembre
Over Here I terroristi distruggono lo World Trade Center e danneggiano l'edificio del Pentagono.
Over There I terroristi distruggono il Pentagono e la Casa Bianca (rif. 1x20 There's More than one of Everything, 2x04 Momentum Deferred, 2x14 Jacksonville)

2008
Il volo Glatterflug 627 atterra all'aereoporto Logan con tutti i passeggeri morti. L'agente John Scott muore. Walter Bishop esce dal St. Claire sotto la custodia del figlio Peter. La divisione Fringe composta dall'agente Speciale Phillip Broyles include gli agenti del FBI Olivia Dunham, Charlie Francis e Astrid Farnsworth e Walter e Peter Bishop.
Primi riferimenti allo "Schema", una serie di eventi inspiegabili con cui la Massive Dynamic ha legami sospetti.
Olivia Dunham entra nella vasca di privazione sensoriale e condivide la coscienza con John Scott (rif. 1x01 Pilot)

Autunno
Viene usata una sostanza nella quale le vittime rimangono intrappolate "come insetti nell'ambra"; questa, in seguito, si rivelerà essere una tecnologia dell'universo parallalo usata per mettere in "quarantena" le aree in cui si sono verificati "Fringe-Events" (rif. 1x03 The Ghost Network, 2x22 Over There, Part II)

Un secondo trasmettitore dell'Osservatore appare a Brooklyn, New York.
Walter Bishop rivela di aver già conosciuto l'Osservatore, infatti l'Osservatore aveva salvato lui e Peter, la sera del Ringraziamento, quando, dopo essere finiti fuori strada con la macchina, erano entrambi caduti nelle acque ghiacciate del lago. Questa si rivelerà, in seguito, una storia di copertura.
Olivia Dunham inizia ad avere visioni del fidanzato morto, John Scott (rif. 1x04 The Arrival, 2x15 Peter). O
livia Dunham continua ad avere visioni di John Scott una delle quali la conduce in uno scantinato pieno di fascicoli di casi relativi allo schema e di effetti personali, alcuni dei quali destinati ad Olivia (rif. 1x05 The Power Hungry)

Primo riferimento allo ZFT. L'agente del FBI Mitchell Loeb è in combutta con David RObert Jones, un cittadino britannico imprigionato a Francoforte, in Germania; entrambi gli uomini hanno forti legami con lo ZFT e lo "Schema", stanno pianificando un modo per far evadere Jones di prigione.
Peter ricorda di aver subito esperimenti da parte di Walter quando era bambino (rif. 1x07 In Which We Meet Mr. Jones)

Un bambino prodigio del pianoforte e un paziente del St. Claire amico di Walter possiedono la soluzione di un'equazione che rende capaci, chi la usa, di passare attraverso gli oggetti solidi. (1x08 The Equation)

Un venditore al mercato nero, George Morales crede che lo "Schema" sia una "cortina di fumo" creata dalla Massive Dynamic per fare tutto ciò che vuole, indisturbata.

Olivia Dunham torna nella vasta per accedere ai ricordi nascosti di John Scott (rif. 1x09 The Dreamscape)

L'agente del FBI Mitchell Loeb e altri 3 uomini attravarsano la materia solida e accedono ad una serie di cassette di sicurezza rubando le parti di un dispositivo per il teletrasporto; Walter Bishop ricorda di essere il creatore del dispositivo, che chiamò Diz-Ray il quale teoricamente può recuperare chiunque da qualunque luogo; egli intendeva usarlo per portare il ricercatore Alfred Groos nel presente per curare la malattia di Peter Bishop, ma Peter "guarì".

Olivia Dunham viene rapita dagli uomini di Mitchell Loeb e sottoposta ad una puntura spinale per determinare se era stata trattata con il Cortexiphan; il test risulta positivo (rif. 1x10 Safe)

2009 Inverno
Olivia Dunham fugge dai suoi rapitori. Mitchell Loeb, identificato dalla squadra come una spia dello ZFT e rapitore di Olivia, dichiara che stava solo provando a salvarla.

David Robert Jones viene teletrasportato fuori dalla sua cella in Germania; manifesta però numerosi effetti collaterali (rif. 1x11 Bound)

Primo riferimento al Cortexiphan. Reperita una copia ancora esistente dello ZFT dal venditore di libri Edward Markham, il libro viene descritto come una via di mezzo tra un manifesto contro la tecnologia e una chiamata alle armi.

David Robert Jones dà ad Olivia un test nel quale deve riuscire a spegnere un pannello di luci con la mente, così disinnescherà una bomba. Lei supera il test, forse con l'aiuto di Peter Bishop.

Si scopre che lo ZFT è stato scritto con la vecchia macchina da scrivere di Walter Bishop, probabilmente da lui stesso o da William Bell (rif. 1x14 Ability)

Primavera
Un bambino, simile ad un giovane Osservatore, viene ritrovato in una stanza sigillata, nel seminterrato di un edificio che sta per essere demolito; mostra un legame emotivo con Olivia Dunham (rif. 1x15 Inner Child)

Nick Lane, uno dei soggetti dei test con il Cortexiphan in coppia con Olivia Dunham, può influenzare le emozioni di quelli che gli stanno intorno, portando parecchi di loro al suicidio.
Walter Bishop collega mentalmente Olivia a Nick, permettendole così di localizzarlo.

Peter Bishop sembra avere particolari poteri legati al suo "tocco".

Nick Lane viene fermato e indotto in coma per questioni di sicurezza (rif. 1x17 Bad Dreams)

Fine Primavera
Nancy Lewis, un altro dei soggetti sottoposti ai test con il Cortexiphan, mostra abilità pirocinetiche.

Olivia Dunham ha dei flash dell'universo parallelo che la portano a trovare la sorella gemella di Nancy, Susan Pratt, un'altra dei bambini del Cortexiphan con le stesse abilità della sorella (rif. 1x19 The Road not Taken)

David Robert Jones prova a passare nell'universo parallelo per uccidere William Bell, viene fermato dal Fringe Team e muore durante il suo tentativo.

Olivia Dunham viaggia nella realtà alternativa dove incontra William Bell nel suo ufficio nello World Trade Center (rif. 1x20 There's More than One of Everything)

Olivia Dunham ha un ritorno "traumatico" dall'universo parallelo e viene dichiarata cerebralmente morta, il "tocco" di Peter Bishop sembra che la riporti in vita, tuttavia lei non ha ricordi del suo viaggio nell'universo parallelo.

Su una registrazione, Rebecca Kibner, una studentessa e cavia dei test di Walter Bishop, svela l'esistenza di soldati mutaforme proveniente dall'Other Side, conosciuti anche come "la prima ondata".

Un mutaforme uccide l'agente del FBI Charlie Francis e ne assume le sembianze.

Per la prima volta appare la macchina da scrivere IBM Selectric-251 come mezzo per comunicare con l'universo parallelo (rif. 2x01 A New Day in the Old Town)

Autunno
Olivia Dunham sembra avere un'ipersensibilità dei suoi sensi.

Il mutaforme/Charlie Francis mostra gli effetti collaterali dello stare per troppo tempo in uno stesso corpo.

Nina Sharp parla ad Olivia di Sam Weiss, l'uomo che l'ha aiutata nella riabilitazione dopo il suo "cancro"; lui insegna ad Olivia a compiere semplici compiti. Olivia inizia ad avere mal di testa e flashback del tempo trascorso nel AU (rif 2x02 Night of Desirable Objects, 2x03 Fracture)

Il mutaforme/Charlie Francis e i suoi compagni cercano nelle strutture criogeniche la testa congelata del loro leader Thomas Jerome Newton.

Rebecca Kibner viene usata per un esperimento che ha lo scopo di identificare i mutaforme. Olivia beve un frullato di "vermi piatti" per stimolare la sua memoria; ricorda il suo incontro con William Bell nel quale quest'ultimo le dice di trovare la testa di Newton prima dei mutaforme e le dice una frase in greco per Peter.

Olivia scopre che Charlie è un mutaforme e lo uccide. La testa di Thomas Jerome Newton viene trapiantata nel nuovo corpo (rif. 2x04 Momentum Deferred) Peter Bishop rivela di aver sofferto di incubi notturni da bambino fino a quando Walter Bishop gli ha insegnato una tecnica per controllarli, grazie a questa non ricorda i sogni avuti dagli 8 ai 19 anni.
Successivamente sogna di essere trascinato fuori dal suo letto da Walter o forse Walternate; le decorazioni della stanza fanno pensare che questo fatto sia avvenuto nell'universo parallelo (rif. 2x05 Dream Logic)

Nina Sharp prova a comunicare con William Bell utilizzando un vecchio computer.

Sembra che la Massive Dynamic sia riuscita a sperimentare con successo il controllo della mente e la clonazione (rif. 2x07 Of Human Action)

Gli Osservatori sembrano in grado di prevedere eventi futuri ma non possono intervenire, tranne che per correggere degli "errori".
Walter Bishop dice di non sapere perchè un Osservatore ha salvato lui e Peter quando erano caduti nel Lago Reiden, ma la verità di questa dichiarazione è discutibile (rif. 2x08 August)

Inverno
Thomas Jerome Newton e i suoi compagni fanno visita a tre pazienti di istituti per l'igiene mentale e rimuovono un pezzo di tessuto dal loro cervello, curando la loro malattia. Il tessuto proviene da Walter Bishop, al quale fu rimosso da William Bell mentre Walter era al St. Claire.
Questi pezzi sono temporaneamente ricollegati al cervello di Walter permettendo a Newton di scoprire come viaggiare tra le dimensioni.

Primo riferimento a "The Blight" (l'Avvizzimento), una forza distruttiva che ha ucciso la maggior parte della vegetazione dell'universo parallelo.

Olivia Dunham rivela che Bell le ha detto che Newton vuole aprire una porta tra gli universi, causandone la distruzione.
Lei sceglie di salvare la vita di Walter piuttosto che uccidere Newton (rif. 2x10 Grey Matters)

L'ufficiale delle SS Alfred Hoffman, che sembra essere sopravvissuto, senza invecchiare, alla Seconda Guerra Mondiale, crea un gas mortale che colpisce solo persone con specifiche caratteristiche genetiche; successivamente rivela di aver lavorato con Robert Bishop, un cittadino tedesco che supportava in segreto gli Alleati (rif. 2x13 The Bishop Revival)

2010 Inverno
Un edificio della "Manhatan" dell'universo parallelo viene portato "Over Here" da Thomas Jerome Newton, dove si fonde con un altro edificio uccidendo quelli che si trovavano all'interno. Ad Olivia Dunham viene somministrato il Cortexiphan nel tentativo di riattivare la sua abilità di riconoscere gli oggetti che provengono dall'universo parallelo (emettono un "bagliore").
Lei riesce ad identificare un edificio che sta per essere trasportato nella realtà alternativa per rimpiazzare quello portato Over Here; gli occupanti vengono fatti evacuare. Poi Olivia vede il "bagliore" attorno a Peter Bishop e capisce che proviene dall'universo parallelo. (Rif. 2x14 Jacksonville)

Walter Bishop racconta la storia del rapimento di Peter Bishop ad Olivia Dunham, spiegandole perchè ha portato con sé il bambino nel 1985 (rif. 2x15 Peter) Olivia Dunham ha difficoltà a mantenere il segreto sull'origine di Peter.
James Heath, uno dei soggetti sottoposti ai test con il Cortexiphan, è capace di uccidere le persone toccandole, infettandole con un tipo di cancro estremamente contagioso. Viene fermato e messo in coma (rif. 2x16 Olivia. In the Lab. With the Revolver)

Lo scienziato Alistair Peck viaggia nel tempo per salvare la fidanzata che è morta in un incidente d'auto (rif. 2x17 White Tulip)

Primavera
Un embrione di mutaforme viene preso in custodia dal Fringe Team, sembra riconoscere Walter Bishop prima di morire.
Usando le informazioni estratte dal cervello di Walter, Thomas Jerome Newton riesce a portare il Segretario(Walternate) nel nostro universo.
Peter Bishop scopre di provenire dall'universo parallelo e abbandona il Fringe Team (rif. 2x18 The Man from the Other Side)

Newton e Walternate rintracciano Peter Bishop nello stato di Washington. Walternate convince Peter a seguirlo nell'universo alternativo dicendogli che non potrà più tornare indietro (rif. 2x20 Northwest Passage, 2x21 Over There, Part I)

Over There, Peter Bishop incontra sua madre, Alt-Elizabeth. Walternate gli mostra il progetto Wave Sink e gli dice che è un dispositivo in grado di riparare i danni della realtà alternativa.

Over Here, un'Osservatore dà ad Olivia Dunham una versione più completa di cosa sia lo Wave Sink. Walter Bishop rivela che se Peter userà il dispositivo causerà la fine del nostro universo.

Olivia e Walter, insieme ai soggetti sottoposti ai test con il Cortexiphan: Nick Lane, Sally Clark e James Heath vanno nella realtà alternativa per recuperare Peter. Nick, Sally e James muoiono.
Viene mostrata la versione alternativa della Divisione Fringe (rif. 2x21 Over There, Part I)

Over There, sono visibili gli effetti dell'"Avvizzimento" e della sostanza simile all'ambra usata per la quarantena.
Peter Bishop esamina la fonte di energia del Wave Sink e scopre che è il suo DNA la chiave per attivarlo e che senza di lui il dispositivo non funziona.
Olivia Dunham rivela il vero scopo dello Wave Sink a Peter e lo convince ad abbandonare il progetto e tornare nel suo universo.

Una lavagna nel vecchio laboratorio di Walternate contiene, anagrammata, la frase: "Don't trust Sam Weiss".

Mentre la squadra tenta di tornare nel nostro universo, Olivia Dunham viene catturata e sostituita da Alt-Olivia.
William Bell sembra essere morto.

Over Here, Alt-Olivia assume l'identità di Olivia Dunham. Usando la macchina da scrivere IBM Selectric-251 riferisce di essersi infiltrata con successo nella Divisione Fringe.

Over There, Olivia viene tenuta prigioniera in una cella buia da Walternate (rif. 2x22 Over There, Part II)
Curiosità: i glifi
In diversi momenti di ogni singolo episodio, sono stati inseriti dei glifi, ovvero singoli fotogrammi rappresentanti diverse figure, generalmente una foglia, una mela, un fiore, una farfalla, un cavalluccio marino, una mano e un volto.
Tali glifi rappresentano un codice che nasconde una parola diversa per ogni episodio, che aggiunge maggiori informazioni sulla soluzione di ogni enigma. Appaiono almeno cinque volte a schermo intero, prima dell'intermezzo pubblicitario. A svelare la loro funzione è stato lo stesso ideatore della serie J.J. Abrams, che in un'intervista ha spiegato come facciano parte del "codice della serie".
Il cosiddetto "codice dei glifi" è stato decifrato nel mese di marzo 2009 da Julian Sanchez, editore del sito di tecnologia Ars Technica.
I glifi occasionalmente sono apparsi anche all'interno di episodi. Ad esempio, una farfalla aiuta Walter a risolvere un caso in Progetto Elephant, mentre in Segreti di famiglia appare un cavalluccio marino all'interno di una striscia di DNA.
Inoltre, in Jacksonville, mentre Walter parla con Olivia nel luogo dove lei era stata sottoposta al Cortexiphan, tutti i glifi sono visibili sullo sfondo. Nell'edizione italiana, per ragioni tuttora sconosciute, in gran parte degli episodi tali glifi sono stati tagliati nel montaggio, e quindi non trasmessi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...