martedì 9 ottobre 2012

Padre Amorth: Satana in Vaticano

Per chi non lo conoscesse già, padre Gabriele Amorth è uno di quei preti a metà tra realtà e finzione cinematografica. E' un prete esorcista che da 25 anni si dedica a cacciare il demonio da persone possedute. 


Secondo Amorth, che di diavolo e diavolerie sembra se ne intenda, Satana si celerebbe tra gli alti esponenti della Chiesa di Roma. La prova? I recenti scandali che riguardano la pedofilia. "Satana è al lavoro nel Vaticano" afferma Amorth, senza il minimo dubbio. Esorcista da almeno 25 anni, ha alle spalle 70.000 possessioni demoniache, anche se afferma che le reali possessioni in realtà sono state circa una decina. Chi meglio di lui può riconoscere l'influenza nel Maligno, anche se si tratta di indagare l'inviolabile sacralità del Vaticano? Amorth venne ordinato nel 1954, divenendo esorcista ufficialmente nel 1986. Tra le sue teorie c'è quella della possessione demoniaca di Adolf Hitler, o quella di Joseph Stalin

Ma la migliore è quella che riguarda l'autrice di Harry Potter, J.K. Rowling, che sostiene sia una sorta di strega che non mette bene in luce la differenza tra magia nera e bianca. Meno male che non ha letto Tolkien...
Sembra però trovarsi d'accordo con la rappresentazione dell'esorcismo del film "l'Esorcista", che afferma sia sostanzialmente esatto, per quanto esagerato nel dipingere una possessione. Secondo Amorth, le conseguenze dell'infiltrazione di Satana nel Vaticano sono ben evidenti, dagli ultimi fatti di cronaca fino a "cardinali che non credono in Gesù, e vescovi che sono collegati al Demonio". Chi l'avrebbe mai detto: cardinali divenuti tali solo per i privilegi della loro posizione? 
Una vera novità. "Quando qualcuno parla del 'fumo di Satana' (frase coniata da Paolo VI nel 1972) nelle sacre stanze del Vaticano, è tutto vero" afferma Amorth "incluse le ultime storie di violenza e pedofilia"

Un altro esempio di influsso demoniaco sembra essere il cover-up del Vaticano sulla morte del comandante delle guardie svizzere Alois Estermann, avvenuta nel 1998 assieme alle misteriosi morti della moglie e di un'altra guardia, Cedric Tornay, tutti trovati assassinati. "Hanno coperto tutto immediatamente. Qui si vede il marcio"
 Le indagini sulla morte di Tornay si sono concluse affermando che la guardia a sparato a Estermann ed alla moglie, per poi suicidarsi. Non senza l'indignazione dei parenti di Tornay, che affermano che la ricostruzione non è per nulla realistica. Ci sono state voci su un possibile rapporto omosessuale, ed il coinvolgimento di una quarta persona non ancora identificata (e che molto probabilmente non lo sarà mai). 

Questi sono tutti segnali della presenza di Satana in Vaticano, secondo padre Amorth. Senza contare altri episodi, come l'attentato a Giovanni Paolo II nel 1981, palesemente opera del demonio per l'esorcista, come afferma nel suo libro "Memorie di un esorcista"

E il Vaticano come risponde alle accuse? 
Ci pensa José Antonio Fortea Cucurull, un altro esorcista che afferma che Amorth è andato ben oltre ogni prova sulla presenza di Satana nella Santa Sede. "I cardinali possono essere meglio o peggio, ma tutti hanno buone intenzioni e cercano la gloria di Dio. Alcuni ufficiali vaticani sono stati più pii di altri, ma da qui ad affermare che alcuni cardinali sono membri di sette sataniche c'è una bella differenza"

Intervistato da La Repubblica, Amorth afferma che "Satana è puro spirito, invisibile. Ma si può manifestare con blasfemie ed afflizioni nelle persone che possiede. Può rimanere nascosto, o parlare in altre lingue, trasformarsi o apparire amabile. Alcune volte si prende gioco di me"
Durante i suoi esorcismi, a volte è richiesto l'intervento di sei o sette persone per tenere fermo il posseduto, mentre grida e sputa chiodi o pezzi di vetro, che Amorth conserva gelosamente in una borsa. "Conservo tutto ciò che viene fuori dalle loro bocche, pezzi di ferro, petali di rosa, chiodi o vetri".

Non mi è ben chiaro il motivo di questa bizzarra collezione, ma Amorth sa meglio di me cosa farsene. Il suo timore verso gli influssi del demonio è così acuto che spera che ogni diocesi abbia il suo prete esorcista. Secondo la Legge Canonica ogni prete può fare un esorcismo, ma in pratica solo alcuni si dedicano a questo rituale. Tant'è che Amorth sembra ricevere circa 600 chiamate al giorno. 
Ma per questo prete esorcista, le vere possessioni demoniache sono poche, molto poche. La cosa più importante è la prevenzione, lo stesso consiglio che potrebbe darvi il vostro dentista. 
Con la differenza che prevenire il demonio equivale a non guardare il 90% degli spettacoli televisivi, a non leggere il 90% dei giornali, a non guardare il 95% dei film, a seguire ciecamente ciò che dice la Chiesa. 
Forse in Vaticano di televisione ne guardano troppa; o forse sono stati influenzati dalla musica del diavolo degli anni 2000. 
Attenti, in Santa Sede! Padre Amorth vi controlla per conto di Dio. 


Padre Amorth si è pronunciato anche a proposito dei recenti scandali sessuali che coinvolgerebbero il Premier. La villa di Arcore, secondo Amorth, sarebbe infestata da un demone (o Satana stesso), probabilmente apparso nella residenza di Berlusconi dopo la morte violenta dei Casati Stampa
Camillo Casati Stampa sarebbe stato infatti un appassionato di cuckolding, l'atto di fotografare la moglie in atteggiamenti intimi con altre persone. Atteggiamento sessuale che, secondo Amorth, avrebbe avuto la conseguenza di attrarre un demone malvagio nella villa di Arcore. 
La permanenza del demone nella residenza Casati Stampa sarebbe poi stata assicurata dall'omicidio di Massimo Minorenti, studente e amante della moglie di Camillo e ucciso dal marchese a colpi di arma da fuoco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...