domenica 18 novembre 2012

The Vampire Diaries – Finale della terza stagione

Abbastanza in linea con il romanzo La lotta , secondo della serie Il diario del vampiro di Lisa Jane Smith, il finale della terza stagione di The Vampire Diaries ci si presenta ricco di emozioni forti e soprattutto con un finale che non appare per nulla scontato. 


Attraverso una scena dura e toccante in cui presente e passato si intrecciano, la serie termina infine con la morte della protagonista, e sebbene si finisca con lo scoprire che in realtà non è altro che l’inizio della sua vita da vampiro il patos che si è creato in quei pochi minuti è decisamente salito alle stelle. Non veniva riproposta un’idea del genere più o meno dai tempi di Buffy l’ammazzavampiri, in cui il produttore Joss Whedon aveva deciso di far morire eroicamente la protagonista alla fine della sesta stagione con una commovente scena di amore e sacrificio. Per quanto riguarda il Diario, un finale simile fa presupporre di poter sperare che nelle prossime stagioni vedremo uno sviluppo molto più adiacente ai romanzi e dunque forse il vampirismo di Elena potrebbe essere solo l’inizio per lei. Ma se anche così non fosse non toglierei nulla a questa serie che, con il suo terzo anno consecutivo, ha dimostrato di sapersi giocare il tutto per tutto anche lasciando che siano i personaggi principali a morire, ma mai in modo banale. 

Gli addii, i “welcome”, i sentimenti, i ricordi, sono tangibili allo spettatore in un pazzesco coinvolgimento, proiettati dallo schermo al cuore di chi guarda. Elena rivive la morte dei suoi genitori, e contemporaneamente accetta eroicamente la sua con dignità dopo aver duramente preso la sua decisione scegliendo di tornare da Stefan, anziché andare da Damon, tornare a casa, con le aspettative di una vita migliore, su una strada che non fu mai percorsa perchè perderà la vita durante il tragitto.
Anche la morte di Alaric di emozioni ce ne ha regalate tantissime, è un personaggio che ci mancherà infinitamente e le lacrime di Stefan e Damon, esseri immortali in mezzo a persone normali, hanno reso tutto impagabile, un tutto contornato da sceneggiature e musiche fantastiche. Ma non c’era d’aspettarsi di meglio da Williamson, ora tutto ciò che possiamo aspettarci dalla prossima stagione è che non cambi nulla, perché questa serie è meravigliosa così com’è.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...