lunedì 3 dicembre 2012

Gianni Lannes, il giornalista impavido

Gianni Lannes è un giornalista molto scomodo, altrimenti perché avrebbe subito diverse minacce ed attentati? Per chi volesse verificare, persino wikipedia, che denigra ogni "teoria del complotto" riporta fedelmente la sua storia.


La cosa incredibile è che dopo l'ennesima inchiesta scomoda il giornalista Gianni Lannes, pur restando ufficialmente impiegato presso "La Stampa", è di fatto "congelato" (prende lo stipendio ma non può scrivere e pubblicare alcun articolo). Queste cose succedono solo a chi dice la verità, a chi scopre verità scottanti. Dopo avere denunciato la responsabilità istituzionali nell'omicidio di Ilaria Alpi e del suo operatore ha indagato sull'orrida faccenda delle navi che, piene di rifiuti tossici e radioattivi, sono state affondate nel Mediterraneo dalla criminalità. Dopo essersi scontrato con un potere che avvelena i suoi sudditi e protegge gli avvelenatori di recente Lannes ha denunciato anche la realtà del fenomeno delle scie chimiche e dei terremoti indotti, riguardo ai quali non esprime alcun dubbio. Anzi egli afferma che la geoingegneria è una realtà concreta, documentata e verificabile e senza peli sulla lingua parla di una guerra ambientale contro il pianeta e la popolazione.
D'altronde chi osserva le scie bianche coprire fin troppo spesso il cielo sopra la propria testa sia di notte che di giorno cosa deve pensare? Gli osservatori della natura si accorgono anche che il numero degli insetti in circolazione è diminuito di molto; farne le spese sono gli uccelli, i rettili, gli anfibi e i pipistrelli (gli anfibi in particolare sono a rischio di estinzione, ma anche i pipistrelli) , ma anche gli uomini, dal momento che l'impollinazione (e quindi la maturazione dei raccolti) dipende in buon parte dai nostri piccolissimi amici.

Il blog di Gianni Lannes: www.sulatestagiannilannes.blogspot

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...