domenica 18 agosto 2013

Falsi idoli

Il "New York Times", prestigioso giornale statunitense, ha riconosciuto l'importanza di Adam Kadmon nel contribuire all'informazione in Italia. Alcuni link li trovate in una delle due pagine Facebook dedicate dai fans realmente ai suoi valori: (clicca qui per accedervi).


Nel giugno 2013, anche i servizi di informazione ufficiali, riportando le dichiarazioni di un ex tecnico della CIA, confermarono, seppur indirettamente, la veridicità di numerose notizie che Adam aveva riferito con anni di anticipo a lettori ed ascoltatori sotto forma di "fiabe" e "teorie" [Ma fatemi il piacere... la rete è piena zeppa di tali argomentazioni!!!]. Ora si comprende il perché di tanto affanno da parte di quei signori che tramite false segnalazioni hanno fatto chiudere su internet la maggior parte di pagine che parlavano bene di Adam Kadmon [guarda un po' i sui spazi internet sono belli e attivi... ] pur sapendo che divulgavano i suoi valori di rispetto reciproco e pace, lasciando al contrario totalmente aperte, e addirittura esaltandole sui motori di ricerca, quelle di coloro che invece inventavano falsità contro di lui, compreso alcune che addirittura istigano i loro lettori all'eversione e ad aggredire le istituzioni. (Fonte: http://777babylon777.blogspot.it)

Uno degli atteggiamenti consueti anche fra chi si è allontanato dall’ideologia dominante è l’inclinazione ad adorare un nuovo idolo. “Caduto un idolo, se ne fa un altro”. Così, dopo che un “uomo politico” ha deluso, perché non ha mantenuto le sue promesse, si diventa fan di qualche altro demagogo. 
Ciò purtroppo avviene pure nel variegato mondo dell’informazione più o meno non allineata (o considerata tale): Barnard, Benetazzo, Chiesa, Grillo, Mazzucco, Zagami... sono i nuovi idoli. Le loro valutazioni hanno lo stesso valore dell’ipse dixit, mentre dovrebbero essere recepite con acume, cercando di sceverare le diverse informazioni. 
E’ una condotta irrazionale: ognuno dovrebbe dimostrare discernimento e spirito critico per attenersi alle analisi, alle acquisizioni, ai risultati, prescindendo da chi li divulga. Non bisogna confondere, anzi identificare il messaggio ed il messaggero. Il messaggio va sviscerato, le fonti, pur con tutte le abnormi difficoltà inerenti al problema della documentazione, devono essere vagliate. 
E’ opportuno poi focalizzare le notizie per mezzo dell’osservazione e del giudizio personale. Non basta: sono necessari ulteriori riscontri, comparazioni e verifiche. Se l’esito dell’indagine non si sovrappone del tutto o in parte alle asserzioni degli “idoli”, pazienza. 

Se ci si ostina a pendere dalle labbra del guru che ha informato in modo più o meno plausibile, si dimostra un contegno infantile. Si resta attaccati alla sottana. 
Ogni fruitore, alla fine, si formerà le sue idee e persino i suoi convincimenti. Dimostrerà intelligenza ed elasticità mentale, se sarà disposto ad adattare ed a completare la sua visione del mondo, dopo aver acquisito ed assimilato altre conoscenze. 

Bisogna rifuggire dalla personalizzazione: un attacco ad un ricercatore indipendente, ad uno scienziato anti-sistema, ad un cittadino non omologato, non è tanto un’aggressione alla persona, piuttosto un tentativo di soffocare un’idea, di calpestare la libertà d’espressione. Quando questo accade, non è in pericolo il singolo, ma il diritto. Il discorso circa l’indipendenza vale per le verità empiriche, per i cosiddetti “fatti”. 
E’ naturale che, qualora si intenda intraprendere un percorso di Gnosi, è indispensabile affidarsi ad una guida. Dante fu accompagnato nel suo viaggio iniziatico da Virgilio e da Beatrice.  Da soli, si può solo vagare per sempre nella “selva oscura”. Così ciascuno dovrebbe essere tanto autosufficiente da capire in quali situazioni può e deve camminare sulle proprie gambe; tanto umile da sapere quando, invece, ha bisogno di un mentore.
(fonte: http://zret.blogspot.it)

Detto questo, ecco come nasce un falso idolo  è come gli Strumenti di Potere condizionano i media, la rete e tutta la relativa gente "attaccata alla sottana".
Di seguito un estratto preso da una discussione di wikipedia da parte di utente che sembrerebbe, da ciò che scrive, membro del suo "staff": 
Qualora si decida di reinserire la voce dedicata ad Adam Kadmon [era stata tolta? e come mai?] occorre seguire le regole di wikipedia alla lettera. 
Ad esempio evitare di aggiungere opinioni personali del tipo che si tratta di un collettivo di persone o di un personaggio inventato o di quel dato attore o quel doppiatore [... e cosa allora?!]
Le informazioni ufficiali [... dettate da lui stesso] che abbiamo su Adam Kadmon si basano su:
1) interviste rilasciate alla rivista ufficiale Mistero n.2, n.3, n.7 [appunto...]
2) informazioni che Adam ha svelato [... trovate in rete facendo anche piccole ricerche e riportate a Mistero] in televisione e sul suo libro "Illuminati viaggio nel cuore nero della cospirazione mondiale" (Edizioni Piemme) e poi confermate in modo sconcertante da ex tecnico della CIA, Edward Snowden e servizi di informazione ufficiale.
3) intervista rilasciata al produttore Claudio Cavalli [produttore di Mistero... guarda un po'!]
4) blog ufficiale di Adam Kadmon www.777babylon777.blogspot.com da cui emerge chiaramente che Adam da sempre, ancor prima di andare in radio o in televisione, era già impegnato nel divulgare valori di solidarietà, rispetto reciproco, buon senso, pace, non violenza, valori indipendenti da orientamenti politici o religiosi e quindi non strumentalizzabili da nessuno. [bella gavetta... ben pianificata. Ma poi come ha fatto ad andare in TV, forse c'è stata una selezione stile Sentinel's got talent?]
5) libretto associato al DVD "Complotti" (edizioni Fivestore) [grande!]
6) articoli su varie testate giornalistiche fra cui Gazzetta del Mezzogiorno dove viene fatto notare che le teorie di Adam hanno punti originali che per quanto inizialmente incredibili, trovano poi sistematica conferma nelle notizie di cronaca o in documenti presenti su siti istituzionali ad esempio trattati (MES, non pericolosità della influenza suina, Eurogendofor, dichiarazioni dell'ex tecnico CIA ecc...) [ripeto: la rete ne è piena!]
7) articoli del New York Times che parlano di Adam Kadmon, ne citano il lavoro, cosa mai accaduta neanche per il programma televisivo Mistero o altri teorici del complotto il che già di per se è una notizia interessante e fa comprendere quando sia comunque considerato. [qui la cosa si fa seria... Non so se il mio blog domani sarà ancora online!]
8) libro "Illuminati viaggio nel cuore nero della cospirazione mondiale". [Radio... televisione... libro. Non è che ora ci sarà un Movimento stile 5 Stelle? In questo caso 7, come capirete tra un po']
Le informazioni ufficiali che vanno quindi riportate nella eventuale voce su Adam Kadmon e verificabili nelle sopracitate fonti ufficiali sono che:
1) Adam Kadmon non è uno pseudonimo ma è il nome iniziatico che gli fu stato dato dalla cultura [!?] cui appartiene che definisce Sapienziale. [e lavora per Mediaset!... a questo punto faccio appello al buon senso dei lettori di questo articolo].
2) che tale nome gli fu attribuito poiché applicando la numerologia ad ogni suo dato si ottiene sempre il valore 7. [ha a che fare anche con la creazione di Windows 7?]
3) che gli abiti che indossa nelle ultime due edizioni non sono una invenzione scenica ma appartengono realmente alla sua cultura. [quella di Outworld?]
4) che Adam è a favore della non violenza, che è uno dei pochi protagonisti televisivi che spiega ai cittadini cosa sia realmente la democrazia, l'importanza dei valori della Costituzione e che cerca di evitare una guerra civile invitando le persone a non farsi dividere in fazioni politiche e religiose, spiegando come storicamente, tali fazioni, vengano da sempre create e strumentalizzate da certi poteri per dominare le masse. [Ok qui ci sta il "peace and love" ma non ci prendere per il culo: con tutta la tua "cultura Sapenziale" fai qualcosa di socialmente utile!].
5) che cerca di migliorare la qualità della vita delle persone dando costantemente valori di fiducia nel futuro e spiegando come comprendere ed aiutare le persone che minacciano di suicidarsi. [il nostro futuro verrà rilevato dalla trasmissione Mistero, fidatevi!]
6) dalle date emerge che questo suo impegno nasce prima che diventasse popolare in radio e televisione. [ripeto: come ha fatto? Chi è veramente? A me sono già sorti dei dubbi tempo fa ...]
7) che le notizie da lui date sono state confermate anni dopo da un ex tecnico CIA, cosa importante. [Vuoi vedere che è stato Adam a rivelarglieli?]
8) che di Adam Kadmon parla pure il New York Times, anche questa cosa di non poco conto. [ripeto: non so se il mio blog domani sarà ancora online...]
Questo è ciò che sappiamo di Adam Kadmon [basta e avanza!]. Tutto il resto sono solo illazioni [tutto il resto... ma cosa?] e come tali non enciclopediche.
Asserire che Adam sia un collettivo di persone è invece sbagliato perché notizia basata su una opinione personale e quindi non "enciclopedica" tanto più che Adam ha sempre detto di essere una sola persona [uno e trino... diciamocela tutta!].
Quindi la notizia ufficiale e confermata da fonti ufficiali [quali! le sue?] è che Adam è una sola persona e non un collettivo.
Altrettanto sbagliato sarebbe asserire che la persona che vediamo in televisione è interpretata o doppiata da un attore poiché non confermabile da nessuna parte.
Per quanto ne sappiamo, quello che vediamo potrebbe essere invece proprio Adam in persona che per ragioni di sicurezza finge di essere un attore. Quindi l'informazione enciclopedica corretta è che non sappiamo chi sia Adam Kadmon ma che dalle informazioni ufficiali indicano trattarsi di una persona sola, che tale nome gli fu attribuito sulla base di profezie inerenti il valore 7 che emerge applicando la numerologia ad ogni suo dato.[Si capisce da un miglio che l'utente wikipedia scrivente è legato al personaggio di Adam Kadmon... ].
Nello scrivere la voce, occorre inoltre rispettare la dignità della persona quindi mai mettere foto con espressioni strane, scrivere cose o in forma che che possa anche lontanamente ridicolizzarlo o sminuirne l'operato poiché potrebbe essere equiparato a tentativi di diffamazione o comunque di lederne l'immagine sia della persona che della sua opera o prodotti a lui collegati.
Insomma meglio evitare beghe legali anche perché in realtà le regole di Wikipedia stabiliscono chiaramente che gli utenti devono riportare fatti e non pregiudizi personali degli utenti o degli amministratori. I fatti nudi e crudi sono che da sempre Adam Kadmon si dimostra a favore della pace, che molte delle informazioni da lui riportate sono state confermate dai mass media, che ha sempre rassicurato (novembre 2009) le persone spiegando che nel 2012 non sarebbe finito il mondo ma che si trattava solo di teorie, che accompagna l'informazione alternativa ad un impegno nel sociale e alla divulgazione culturale, che i suoi abiti sono originali e non una invenzione del programma televisivo, che lui è una persona e non un personaggio inventato dalla televisione  [propongo un bel Nobel per la pace...].
Se poi un domani si avranno altre informazioni su Adam Kadmon, sempre ovviamente da fonti ufficiali, aggiorneremo la voce su wikipedia come è giusto. Intanto però occorre creare la voce chiamandola con un nome corretto.
Per i motivi sopracitati,creare una voce intitolandola Adam Kadmon "personaggio inventato" è sbagliato [i puffi esistono]. Non sappiamo se sia inventato. La versione ufficiale è che trattasi di persona reale. Noi non siamo qui per contestare o scoprire chi lui sia. Siamo qui unicamente per riferire ciò che sappiamo dalle fonti ufficiali. Questo è lo scopo di wikipedia. La nuova pagina a lui dedicata sarebbe corretto chiamarla "Adam Kadmon (autore e scrittore)" [profeta, no?] così siamo certi di non sbagliarci tanto più che il suo ruolo di autore, scrittore e persona impegnata nel conseguimento della Pace è quanto emerge dalle informazioni ufficiali e dalla sua opera di Adam Kadmon fino ad oggi.

Spero vivamente che Wikipedia, e quindi i suoi amministratori, non pubblichino mai queste bagianate... ne verrebbe meno la sua serietà specie se lo descrivesse veramente come una persona reale.
Comunque a questo ci ha già pensato Nonciclopedia:
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Adam_Kadmon

Concludendo il mio consiglio é: leggete tutto, siate voraci di ogni cosa e se non la conoscete... informatevi, indagate e non ascoltate una sola campana. La rete è un ottimo strumento anche se, ahimè, in questi ultimi tempi, con grande maestria, hanno saputo convogliare gli internauti sui famossissimi social network, con l'evidentissimo scopo di trasformarli in semplici marrionette, privarli della loro voglia di conoscenza e di libertà... un controllo superiore invisibile e strisciante, una sorta di mondo orwelliano nel quale non esistono decisioni arbitrarie, ma tutto ciò che facciamo, dal modo in cui ci soffiamo il naso al modo in cui camminiamo, è dettato da una scelta superiore e statale.
Valutate con il vostro Cuore e non prendete mai nulla per oro colato. Nulla lo è.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...