sabato 24 agosto 2013

Il coraggio di dire "NO" a Facebook

Io l'ho fatto ed ora ho molto più tempo libero da dedicare alla vita reale. In ogni caso prima non mi connettevo mai più di un'ora al giorno, però era comunque un'ora buttata in un mondo virtuale e fasullo. Oramai per molti utenti, Facebook è diventato al pari di una droga: crea dipendenza patologica e mina seriamente le normali relazioni interpersonali del mondo reale.


Diffidate di queste seconde possibilità di vita! Vivete il vostro tempo meglio che potete, non cedete la vostra libertà e la vostra vita ad una macchina, non ne vale la pena... passate il tempo ad inseguire una felicità reale... il tempo sfugge davanti ai vostri occhi e non torna indietro.
Non dico che non dovete usare i social network, ma semplicemente non devono sostituire ciò che siete e la vostra vita.

Sette giorni senza Facebook e ho (ri)scoperto che:
  • dedico più tempo al mio blog (NB: questo post è inserito automaticamente sulla mia ex pagina facebook perchè è lì che voglio arrivare con questo articolo.)
  • lavoro meglio: sbirciatina a facebook?... e partono almeno 5-10 minuti!!!
  • mi deprimo di meno e non sono più infastidito da "molti" post ipocriti che spopolano a destra e a manca su FB.
  • capisco chi sono le persone con cui voglio rimanere realmente in contatto.
  • i miei dati personali restano a me!
  • non ricevo più inviti per quei giochini ripugnanti.
  • il tempo che risparmio lavorando lo voglio "sprecare" davanti ad una birretta, una passeggiata, un libro e tanto, ma tanto altro ancora!

.... Credo che questo sia solo la punta dell'iceberg: riconquistare e gustare il vero sapore della vita che, purtroppo, molti teenagers, nati e crescitui in quest'era ipertecnologica, non hanno nemmeno potuto conoscere e assaporare.

Continuo invece a restare su Twitter, su Youtube e sul mio vecchio e buon blog (su cui sto scrivendo) perche non c'è il rischio che dia più di un' occhiata alla settimana e comunque continuo ad utilizzarli per coltivare le mia passioni: cinema, musica, fumetti, serie tv, anime, ed anche mistero, esoterismo, informazione alternativa... Ma la gente su FB ha ben altro da discutere!
Molti acquistano un notebook, un tablet, uno smartphone solo ed esclusivamente per "andare su Facebook" incuranti del fatto che la Rete è un mondo tutto da scoprire, di grandi opportunità, di conoscenza e di libertà d'espressione. Forse è proprio per questo che i Potenti hanno creato i Social Network: per condurci in questi Sistemi e tenerci buoni buoni come un gregge di ovini.  
"Guardatevi tra di voi, come in una sorta di Grande Fratello di Orweliana memoria. Diteci tutto della vostra vita, dei vostri desideri e sogni. Noi decidiamo per voi. Noi costruiremo il vostro futuro."

"Quando non paghi un prodotto vuol dire che sei tu il prodotto da vendere"

Giustamente qualcuno mi dirà: "Basta andarci solo alla sera una volta!", ma quando ce l'hai sotto mano, prima o poi ci caschi dentro! Giusto?
Enorme è la curiosità di "guardare"... soprattutto se hai scritto qualcosa e vuoi vedere i commenti.

Per concludere, riadatto il titolo di un libro che mi ha aiutato a liberarmi da un'altra "schiavitù", quella del fumo, che come tale può essere sconfitta con un pizzico di forza di volontà, ma sopratutto con una buona dose di buon senso:

È facile smettere di utilizzare Facebook, se sai come farlo! 

 Credetemi, ne vale la pena!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...