domenica 3 novembre 2013

ISON è la famosa "Blu Kachina" degli Hopi?

Il telescopio spaziale Hubble ha catturato una foto spettacolare della cometa dell'anno, Ison: se sopravviverà all'incontro ravvicinato con il Sole sarà una delle comete più brillanti mai osservate a occhio nudo. Proveniente dalla Nube di Oort, la culla delle comete che si trova ai confini del Sistema Solare, Ison sta sfrecciando verso il Sole, al quale si sta avvicinando progressivamente fino a quando, il 28 novembre, raggiungerà la distanza minima di 1,2 milioni di chilometri. 


A sorvegliare l'incontro della cometa con il Sole sarà il telescopio spaziale Soho, di Esa e Nasa. Astronomi e appassionati del cielo di tutto il mondo sono già in attesa di vedere che cosa accadrà nell'incontro ravvicinato del Sole, rischioso per l'integrità della cometa. Sarà allora che il calore scioglierà il ghiaccio che avvolge il nucleo roccioso della cometa, formando una coda sempre più spettacolare. Nel frattempo il satellite europeo Mars Express, in orbita intorno a Marte, si prepara a catturare foto spettacolari e dati inediti su Ison. La cometa ha raggoiunto infatti la distanza minima da Marte il primo ottobre, pari a 10,5 milioni di chilometri sei volte più vicina al pianeta rosso di quanto non lo sarà alla Terra nel passaggio atteso il 26 dicembre. Per questo è stata già ribattezzata la "Cometa di Natale".


Da questo primo video tratto da ScienceAtNASA è interessante apprendere come la cometa ISON, durante il suo passaggio vicino alla Terra, lascerà una scia di detriti spaziali cometari che colpiranno il pianeta Terra, non una, ma bensì due volte! E come sappiamo, i detriti della cometa ISON, che cadranno sulla Terra vengono ritenuti una minaccia, ma il tutto verrà accompagnato anche dalla bellezza e dal fascino delle nubi blu nottilucenti.


Può essere definita la cometa ISON come la stella «Blu Kachina» della famosa profezia Hopi?
Ma l’antica leggenda si riferisce al colore della cometa, al colore dell’effetto (blu) che porta una cometa sulla Terra, oppure ad un oggetto cosmico precursore che precede l’avanguardia di Dark Star?
Coloro che sono a conoscenza delle antiche profezie dei nativi americani (indiani) Hopi, sanno che un giorno nei nostri cieli apparirà la stella Blu Kachina. Nel corso del tempo questa “Stella Blu” diventa simbolo di un evento futuro (ciclico) che annuncerebbe la “Fine dei Tempi” e viene così battezzata “Cometa Annunciatrice”.

Gli astronomi ritengono che la polvere della cometa ISON, diretta verso il Sole, finirà per cadere sulla Terra, influenzando entrambe tutte le parti del globo. La polvere che si lascia dietro, verrà spostata verso l’esterno dal vento solare e intorno al 12 gennaio 2014, come previsto dagli astronomi, la Terra dovrà affrontare questa pioggia di polvere cometaria, entrando appunto in questa nube che comprende anche detriti spaziali, fenomeno che durerà pochi giorni.
Gli astronomi dicono che un tale evento è senza precedenti, ma non possono essere sicuri di cosa accadrà durante il periodo in cui la Terra sarà immersa nella nube cometaria, non trascurando il fatto che la stessa polvere cometaria, cadendo sulla superficie della terra, verrà filtrata lentamente dall’atmosfera per diversi anni.  -

Fonte: http://attraversololtre.blogspot.it

See more at: 
http://www.segnidalcielo.it/
http://www.diregiovani.it/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...