domenica 3 agosto 2014

Dylan Dog n.337 - Spazio profondo, svelata la copertina della Fase 2 e trailer "Vittima degli Eventi"

Sul portale della Sergio Bonelli è comparsa un'ampia anteprima sull'albo Dylan Dog n.337 - Spazio profondo, che segna l'inizio della Fase 2 progettata da Roberto Recchioni. Dylan Dog sta per entrare nella Fase 2 del suo rilancio definitivo. Il 27 settembre verrà pubblicato dalla Sergio Bonelli Editore un albo molto importante, che segnerà l'inizio di una nuova vita per l'Indagatore dell'Incubo


Al momento non sappiamo molto circa il contenuto di questa storia, ma la casa editrice ha iniziato a rilasciare alcune indiscrezioni, pubblicando prima di tutto un articolo per raccontare come è nata la sua copertina. Dylan rinascerà definitivamente nell'albo Dylan Dog n.337, intitolato Spazio profondo. Il fumetto è stato scritto da Roberto Recchioni (curatore della testata) e disegnato da Nicola Mari. L'Indagatore dell'Incubo di Tiziano Sclavi è stato affidato a Recchioni, il quale ha pianificato un rilancio in due diverse fasi. La prima si sta chiudendo con ottimi risultati, come ha fatto capire lo stesso curatore tramite uno status su Facebook. Inoltre, Recchioni ha raccontato, sul portale della casa editrice, come è nata la copertina dell'albo di settembre e, allo stesso tempo, ha aggiunto qualche indiscrezione in più sul nuovo corso del personaggio. Cliccando qui potrete apprezzare un montaggio in cui viene mostrata l'evoluzione delle molteplici fasi di creazione di questa copertina "stellare", in cui vediamo Dylan in posizione fetale. 

Lo sceneggiatore ha ammesso di aver scelto questa posizione per rappresentare la nuova nascita di Dylan; l'immagine è legata anche ad un elemento chiave della storia!
Per l'ideazione del disegno si è ispirato a Kubrik, ma anche a Ridley Scott, Andrej Tarkovskij, Paul W. S. Anderson, Phil Hale e James Cameron.

Il disegno finale è stato realizzato da Angelo Stano, ma questa volta è stato Roberto Recchioni in persona a disegnare i primi bozzetti. La sua prima proposta ricalcava la grafica di Urania e le atmosfere dell'illustratore Karel Thole
Poi, grazie ad un suggerimento di Tiziano Sclavi, si è pensato di mostrare un Dylan con la testa scoperchiata, dalla quale fuoriescono tentacoli. Questa seconda versione non è stata convincente, perciò ha deciso, con il benestare di Sclavi, di guardare allo stile di "2001 Odissea nello spazio". Il bozzetto di Recchioni è stato immediatamente trasformato da Stano in un gioiello per gli occhi, ma ha subito nel tempo alcune variazioni, come quella della rotazione del corpo del protagonista. La colorazione non è stata affatto un passaggio banale, anzi solo dopo svariate Recchioni ha avuto la brillante idea di puntare sull'assenza di molteplici colori. Stano, soddisfatto dal suggerimento, ha fatto il resto... Inoltre, è stato contattato Paolo "Ottokin" Campana, l'autore della grafica e del logo di Orfani, che ha rinnovato quella di Dylan Dog, rendendo trasparenti alcuni elementi, per alleggerire l'insieme e suggerire l'idea del cambiamento.

Nell'occasione finalmente il primo trailer dell'attesissimo comic-movie di Dylan Dog Vittima degli eventi, il fan movie diretto da Claudio Di Biagio e scritto da Luca Vecchi (ThePills), tutto ambientato a Roma con abbondante uso di leggende romane e soprattutto interamente finanziato in crowdsourcing.(Raccolta fondi)



Fonte: http://www.comicsblog.it/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...