venerdì 17 aprile 2015

Terremoti, il Mediterraneo non smette di “ballare”: raffica di scosse

Una giornata molto movimentata oggi in Italia e nel Mediterraneo: centinaia di scosse di terremoto, le più forti a Cipro e Creta. 


La giornata di giovedì 16 aprile verrà ricordata come una delle più movimentate degli ultimi anni nel Mediterraneo per quanto riguarda i terremoti. La scossa più forte s’è verificata in serata a Creta, è stata di magnitudo 6.1 ed è stata avvertita dall'Italia jonica (Calabria e Salento) fino all'Egitto, al Cairo e ad Alessandria. Decine le repliche di magnitudo superiori a 3 nella stessa area epicentrale. Tra Grecia e Turchia altri terremoti di magnitudo superiore a 3.3/3.4. In mattinata a Cipro s’era verificato un terremoto di magnitudo 5.6. Tre scosse di magnitudo superiore a 3.0 anche nell'Europa centro/orientale, in Germania, in Romania e al confine tra Bosnia e Croazia. 
In Italia tre aree interessate dai terremoti, il Gargano con una scossa di magnitudo 3.9 e una di magnitudo 3.3, l’Appennino tosco/emiliano con oltre 130 scosse di cui la più forte di magnitudo 3.3, e in serata anche il Piemonte con una scossa di magnitudo 2.7 nel cuneese. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...