mercoledì 24 giugno 2015

The Vampire Diaries - Recensione stagione 6

Non ci siamo ancora ripresi dal finale dolce-amaro di The Vampire Diaries. Possiamo dire però che di sicuro niente sarà più come prima. Dopo sei stagioni in cui Elena Gilbert è stata un'umana, un vampiro, un doppelganger, un'immortale folle, un doppelganger che si fingeva un umano, un'umana che si fingeva un doppelganger; dopo sei stagioni in cui è stata rapita, uccisa, fatta risorgere, torturata, maledetta, disorientata, fatta morire e non-morire, Nina Dobrev - la sua interprete - ha deciso di abbandonare lo show. The Vampire Diaries, ideata da Kevin Williamson e Julie Plec, e basata sull'omonima serie di libri di Lisa Jane Smith, ha debuttato il 10 settembre 2009 sul network The CW. 


La protagonista è Elena Gilbert, una normale ragazza adolescente che vive a Mystic Falls, in Virginia. La sua vita viene sconvolta quando scopre che il suo ragazzo, Stefan Salvatore, è un vampiro. The Vampire Diaries è nata durante il successo esplosivo di Twilight: la serie televisiva aveva nel pilot qualche caratteristica in comune con la saga scritta da Stephanie Meyer, tanto che Kevin Williamson non era interessato a sviluppare la serie. Julie Plec ha insistito che Williamson leggesse i libri: rimase così intrigato dalla trama e capì che era una storia su un piccolo paese, su ciò che nasconde e su ciò che si cela sotto la superficie. 

ATTENZIONE: SPOILER! 
Sono passati quattro mesi dalla scomparsa di Damon e Bonnie, e su Mystic Falls grava ancora l'incantesimo dei Viaggiatori
Alaric intanto conosce l'insegnate di medicina di Elena, la dottoressa Jo Laughlin, con la quale inizia a uscire. Damon e Bonnie, dopo la scomparsa dell'altra parte, si ritrovano in una dimensione sconosciuta, un mondo prigione in cui rivivono all'infinito l'anno 1994, insieme a uno stregone malvagio di nome Kai (la dimensione fu creata per lui come punizione per i suoi crimini). 
Grazie all'aiuto di Bonnie e della sua magia, Damon riesce a far ritorno a casa; anche Kai riesce a fuggire in un secondo momento. Damon spera di ricostruire la sua relazione con Elena, ma scopre che Alaric le ha tolto ogni ricordo dell'amore che provava per lui, dato che Elena non riusciva a gestire il dolore della sua perdita. 
Enzo decide di distruggere la vita di Stefan: per prima cosa uccide la sua ragazza Ivy, trasformandola in un vampiro. Ivy muore a causa del cacciatore di vampiri Tripp Cooke, il quale rapisce Damon e Enzo. Stefan e Alaric li salvano, ma Alaric finisce nel confine di Mystic Falls, rischiando di morire, ma Jo gli salva la vita, mentre Alaric ritorna umano. 

Damon, Alaric e gli altri scoprono che Jo è la sorella gemella di Kai, e che i due sono i fratelli maggiori di Liv e Luke. Jo e Alaric intraprendono una relazione. 
L'obiettivo di Kai è quello di diventare il leader della congrega Gemini, e ciò avverrà solo quando ucciderà Jo, assorbendo il suo potere magico. Kai, inoltre, libera Mystic Falls dall'incantesimo dei Viaggiatori assorbendo la loro magia, ottenendo così un potere enorme. Jo decide di riprendersi la magia che aveva precedentemente abbandonato in un coltello e di allenarsi per diventare più forte e vincere nella fusione con Kai. Tuttavia, nonostante gli sforzi e l'aiuto di Elena, Damon e Alaric, la donna non sembra migliorare e Damon contatta segretamente il padre di Liv e Luke, Joshua, per far fondere insieme i due figli più giovani. Per salvare la sorella, Luke decide di scappare e di fondersi lui stesso con Kai. La fusione avviene ed è Kai, come previsto, ad avere la meglio, diventando (o almeno così sembra) molto più forte. 

Intanto viene diagnosticato un tumore alla madre di Caroline che, disperata, tenta di farle bere il suo sangue per guarirla. Gli effetti non sono buoni e, tra lo sconforto di tutti, la donna muore poco dopo che Stefan e Caroline si sono baciati; la ragazza, a causa dello sconforto, spegne i sentimenti. Stefan per riportarla in sè organizza un piano ma Caroline, per vendetta, minaccia l'ultima nipote dei Salvatore, Sara, e costringe Stefan a spegnere i sentimenti. Stefan e Caroline, dopo essersi divertiti a uccidere insieme, finiscono col fare l'amore.  
Tornata Bonnie dal mondo prigione, Damon scopre che la madre, Lily (che tutti credevano morta), è viva e intrappolata in un mondo prigione da più di 170 anni, nel 1903; Damon decide quindi di riportarla indietro, e con l'aiuto di Kai e Bonnie, e la complicità di Elena, si reca nel mondo prigione, dal quale torneranno tutti indietro, escluso Kai che Bonnie rinchiude nel mondo prigione a causa delle sue malefatte. 
Jo scoprirà di aspettare un bambino da Alaric, il quale le chiede di sposarlo, ricevendo un sì come risposta; infine la donna scoprirà di aspettare due gemelli. Bonnie stupisce Damon facendogli un regalo che ha preso dal mondo prigione, che replica fedelmente tutto quello che esiste nel mondo reale nell'anno in cui la dimensione viene creata, la cura per l'immortalità. Damon decide di donarla a Elena; inoltre, anche lui assumerà la cura, bevendola dal sangue della ragazza una volta che lei l'avrà assunta. Damon, con l'aiuto di Lily, riesce a riaccendere i sentimenti di Stefan, il quale stava diventando troppo pericoloso con la complicità di Caroline. Infine Stefan riaccende anche i sentimenti di Caroline. Elena prende la cura tornando umana, Caroline invece respinge i tentativi di Stefan di avvicinarsi a lei, nonostante le abbia confessato i suoi sentimenti per lei, ma la ragazza necessita di tempo per riflettere sugli errori che ha commesso. 

Il giorno del matrimonio di Jo e Alaric, Kai, appena evaso dal mondo prigione, uccide la gemella insieme ai bambini che portava in grembo; inoltre si toglie la vita e con lui muore tutta la sua congrega, dato che la vita del leader è legata alla loro. Tyler rischia di morire a causa della ferita fattagli da Kai, ma Liv gli dà il permesso di ucciderla, dato che con la morte di Kai sarebbe morta ugualmente, permettendo al giovane Lockwood di riattivare i suoi poteri di lupo mannaro, e grazie al fattore rigenerante guarisce dalla ferita. Kai risorge come vampiro, dato che nel suo corpo circolava il sangue di Lily, diventando così un "eretico", ossia un vampiro che assorbe magia. 
Kai fa un incantesimo a Elena, mantenendola in uno stato di sonno eterno, che si annullerà solo con la morte di Bonnie; alla fine Damon uccide Kai. Finita la tragica avventura, Stefan confessa i suoi sentimenti a Caroline, ma capisce pure che lei non è pronta per stare con lui, decidendo di darle tutto il tempo che le serve, e che lui sarà sempre lì ad aspettarla. 

La stagione si conclude con un salto nel futuro, dove vediamo Matt diventare un poliziotto, mentre Mystic Falls sembra essere vittima del caos, con un Damon oscuro che controlla la città dalla torre dell’orologio. 

The Vampire Diaries si conferma ancora una volta uno degli show di punta della The CW, tanto che agli Upfront del newtwork, il presidente Mark Pedowitz ha dichiarato: “Abbiamo avuto uno show di 11 anni basato sul rapporto tra due fratelli chiamato ‘Supernatural’. Sono fiducioso e credo che questo possa accadere allo stesso modo”. 

The Vampire Diaries è ben costruita e sviluppata, con una buona produzione che comprende il cast, una sceneggiatura incisiva e un'atmosfera a cui è difficile resistere. Un salto di qualità rispetto alla quinta stagione che aveva un po’ deluso e annoiato. La mitologia con la congrega Gemini è stata una delle più interessanti degli ultimi anni, dopo la partenza degli Originals per New Orleans, ma anche la settima stagione si preannuncia esplosiva, con la famiglia di eretici di Lily che abbiamo visto solo nell'ombra. 
Successivamente alla dipartita di Elena che è stata il perno della serie per sei stagioni (visto che tutti gli avvenimenti ruotavano intorno al suo personaggio), sappiamo già che non avremo più il Vampire Diaries che abbiamo conosciuto e amato. Ma restiamo fiduciosi per la settima stagione che darà veramente un grande scossone a tutto quello che abbiamo visto fino ad oggi. Sappiamo che la serie farà un balzo temporale e quello che abbiamo visto nell'ultimo frame ci è piaciuto molto: una Mystic Falls apocalittica e dark è quello che ci auguriamo.

Parlando di Elena,  l’espediente del suo abbandono è quasi perfetto, se non  mancassero alcuni punti fondamentali: quando Kai ha fatto l’incantesimo? Gli è bastato soltanto il sangue di Bonnie? Nonostante questi buchi, non possiamo lamentarci: ci lasciano con qualcosa di meno definitivo di una morte (decisamente, anche se in TVD resuscitano tutti… tranne le fidanzate di Alaric) ma allo stesso tempo non ci aspettiamo molto presto il suo eventuale ritorno. Quindi addio bei vecchi tempi in cui Bonnie moriva una o due volte a stagione: l’aspetta una vita lunga e serena, almeno fino a quando Nina Dobrev non deciderà di tornare. 

Gli addii sono stati molto forti…beh, alcuni: quelli che hanno colpito di più sono quello con Caroline e Bonnie, e naturalmente quello con Damon. Gli altri sembravano un po’ scialbi, persino quello con Stefan, con in quale ci aspettavamo  qualcosa di più. Adorabile  il momento in cui Bonnie fa volare le piume, è stato un bel richiamo al passato. Altro momento specialmente quello in cui Elena  chiede alle sue amiche di scrivere su un diario tutto quello che succederà loro, così che lei un giorno possa sentirsi di nuovo parte della loro vita. 

L’addio di Damon, invece… forse un po’ romanzato e troppo romantico, ma è giusto così. Siamo curiosi di sapere come si comporterà adesso senza la sua ancora. Abbiamo visto Elena che lo credeva morto e che si è fatta cancellare i ricordi, cosa farà lui? Non credo che tornerà cattivo. Ci rifiutiamo di vedere questo sviluppo, perché il suo personaggio è cresciuto talmente tanto che sarebbe ingiusto farlo regredire così. Speriamo solo che lui pensi a lei ogni tanto. Che non faccia finta che lei non sia esistita per i prossimi 60 anni. Ce lo immaginiamo a salvare Mystic Falls e a pensare se potesse vedermi, Elena sarebbe fiera di me. Ce lo immaginiamo commettere degli sbagli e pensare invece se Elena fosse stata qui non mi avrebbe permesso di farlo. Ci chiediamo se lo faranno innamorare – visto che hanno intenzione di andare avanti per chissà quante altre stagioni. Insomma, spunti ce ne sono, speriamo solo che non rovinino tutto. 

Per concludere, alcuni addii promossi, altri… un po’ meno. Ma nell'insieme sono stati un valido tributo a questa ragazza che a questa serie ha dato tanto, tantissimo, e nonostante tutto sono riusciti a smuovere i sentimenti di chiunque, scommetto. 

Fonte:
http://parolepelate.com/
http://www.supergacinema.it/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...